QuizPatente.eu

Quesiti ministeriali, in formato interattivo, per il conseguimento delle patenti di guida.

CQC, Carta di Qualificazione del Conducente

Simulazione Esame CQC PROVA COMUNE

La simulazione di esame comprende 60 quesiti scelti a caso, a gruppi di 6 dal capitolo 1 al capitolo 10 del database ministeriale.

ATTENZIONE: Il tempo a disposizione durante l'esame è di 120 minuti; la prova si intende superata se si risponde esattamente ad almeno 54 domande su 60.

Quesiti Vero/Falso generati in maniera casuale

CAPITOLO 1

La forza motrice, grazie agli organi di trasmissione, consente il moto del veicolo

CAPITOLO 1

La svolta dei veicoli alle intersezioni è condizionata dal loro passo e dagli sbalzi

CAPITOLO 1

Il rischio di sfregare posteriormente, al termine di una rampa percorsa in discesa, aumenta con la lunghezza dello sbalzo

CAPITOLO 1

Il beccheggio è influenzato dallo stato di usura degli pneumatici

CAPITOLO 1

Il rischio di ribaltamento del veicolo in curva aumenta quando aumenta la carreggiata del veicolo

CAPITOLO 1

A parità di forza frenante, lo spazio di frenatura è maggiore con l'aumentare della massa del veicolo

CAPITOLO 2

L'intasamento del filtro dell'olio può provocare l'interruzione del circuito di lubrificazione

CAPITOLO 2

L'accensione della spia della temperatura del liquido di raffreddamento del motore può essere causata da un difettoso funzionamento del termometro

CAPITOLO 2

Il consumo di carburante dipende dalla velocità del veicolo ma è indipendente dal numero di giri del motore

CAPITOLO 2

Il convertitore pneumo-idraulico è un elemento del circuito frenante

CAPITOLO 2

Il compressore dell'impianto frenante riceve il movimento dell'albero di trasmissione

CAPITOLO 2

Il distributore duplex non è in grado di funzionare se il veicolo è sovraccarico

CAPITOLO 3

Il campo di stabilità del motore è legato all'andamento delle curve di coppia e di potenza

CAPITOLO 3

La curva di potenza di un motore endotermico descrive il valore della coppia al variare delle dimensioni del veicolo

CAPITOLO 3

Occorre inserire una marcia più alta per affrontare salite con il veicolo carico

CAPITOLO 3

Lo sforzo di trazione alla periferia delle ruote è più alto quando sono inserite marce basse

CAPITOLO 3

Il campo di stabilità del motore è l'intervallo tra il numero di giri della coppia massima e della potenza minima

CAPITOLO 3

Nella curva di coppia il numero di giri corrispondenti alla coppia massima coincide con quello di massimo rendimento

CAPITOLO 4

La carta di qualificazione del conducente scade contestualmente alla patente di guida

CAPITOLO 4

Prima dell'inizio del viaggio, nel foglio di registrazione di un cronotachigrafo analogico, il conducente deve scrivere la targa del veicolo

CAPITOLO 4

Il regolamento 561/2006(C)E in materia di tempi di guida e di riposo, prevede un'interruzione di 45 minuti dopo quattro ore e mezza di guida

CAPITOLO 4

In caso di smarrimento della carta tachigrafica, il conducente può guidare al massimo per 15 giorni lavorativi, ovvero per il periodo necessario a riportare in sede il veicolo, se il viaggio ha durata superiore a 15 giorni

CAPITOLO 4

Il foglio di registrazione del cronotachigrafo non specifica i tempi di disponibilità

CAPITOLO 4

Ai fini della normativa sull'uso del cronotachigrafo, l'adempimento alle formalità amministrative di dogana non è considerato "altra mansione"

CAPITOLO 5

L'incidente stradale che ha provocato lesioni all'autista durante la sua attività professionale è considerato infortunio sul lavoro

CAPITOLO 5

Ogni danneggiamento organico o funzionale del lavoratore conseguente all'attività lavorativa costituisce infortunio sul lavoro

CAPITOLO 5

Una velocità non adeguata è tra le cause più ricorrenti di incidenti stradali

CAPITOLO 5

La lesione ad una mano subita dal conducente durante l'operazione di aggancio del rimorchio è considerata infortunio sul lavoro

CAPITOLO 5

La stanchezza del conducente aumenta il rischio di incidente stradale

CAPITOLO 5

L'assunzione eccessiva di alcool durante i periodi di riposo obbligatorio costituisce infortunio sul lavoro

CAPITOLO 6

Il visto rilasciato dalle ambasciate e dai consolati italiani nello stato di origine o della stabile residenza dello straniero, consente la libera circolazione in tutti gli stati Europei

CAPITOLO 6

L'accordo di Schengen comporta il rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne al suo spazio (spazio Schengen)

CAPITOLO 6

Il controllo dei mezzi e delle cose trasportate, se soggetti a speciale regime doganale, non possano essere controllati anche se si sospetta che possano essere utilizzati per compiere trasporti illegali di merci o persone

CAPITOLO 6

L'ingresso nel territorio italiano è consentito agli stranieri extracomunitari che dimostrino di avere mezzi finanziari per il loro sostentamento e abbiano a disposizione la somma necessaria al rimpatrio, eventualmente dimostrabile con l'esibizione del biglietto di ritorno

CAPITOLO 6

I vettori devono accertarsi che gli stranieri siano in possesso dei documenti di viaggio richiesti per l'ingresso nei Paesi dell'Accordo di Schengen

CAPITOLO 6

Per evitare di favorire l'immigrazione di clandestini è necessaria la custodia continua del veicolo, in particolare nelle zone a rischio

CAPITOLO 7

Per migliorare la salute nella guida professionale occorre aumentare il consumo di sigarette

CAPITOLO 7

I giubbotti retroriflettenti non costituiscono dispositivi di protezione individuale

CAPITOLO 7

La pratica regolare di esercizio fisico può essere fonte di stress del conducente, e quindi aumentare il rischio di incidenti stradali

CAPITOLO 7

Il colpo di sonno colpisce soprattutto i conducenti stanchi o affaticati

CAPITOLO 7

La corretta postura consente al conducente di avere una buona visuale attraverso gli specchi retrovisori esterni, senza spostarsi sul sedile

CAPITOLO 7

L'esposizione continuata alle vibrazioni espone il conducente a sofferenze a carico della colonna vertebrale

CAPITOLO 8

L'assunzione continua di alcool provoca disturbi e malattie degli organi vitali

CAPITOLO 8

L'assunzione di marijuana migliora la reattività del conducente

CAPITOLO 8

L'assunzione di alcool può determinare la maggior prontezza di riflessi

CAPITOLO 8

L'assunzione di ecstasy può comportare rischio di disidratazione

CAPITOLO 8

Alcool e sostanze stupefacenti possono essere assunte durante la guida perché migliorano le capacità intellettive

CAPITOLO 8

Tra le sostanze stupefacenti o psicotrope rientra l'ecstasy

CAPITOLO 9

Quando si verifica un incidente stradale deve essere esibito, tra gli altri, il libretto di uso e manutenzione del veicolo

CAPITOLO 9

Nel settore dell'autotrasporto le rapine sono più frequenti durante le soste nelle aree custodite

CAPITOLO 9

Se l'infortunato non respira, bisogna rianimarlo scuotendolo violentemente

CAPITOLO 9

Se l'infortunato è incosciente, il primo intervento di soccorso consiste nello spostarlo

CAPITOLO 9

Il primo soccorso è l'attuare semplici ed immediate misure sanitarie nei riguardi di una persona ferita

CAPITOLO 9

Il Codice delle assicurazioni private prevede il risarcimento esclusivamente a seguito di sentenza passata in giudicato

CAPITOLO 10

Gli pneumatici devono essere controllati perché se troppo gonfi si consumano di più sui fianchi

CAPITOLO 10

Il conducente, tramite controllo "a vista", può accertare la viscosità dell'olio

CAPITOLO 10

L'immagine di un'impresa di autotrasporto si forma solo con campagne pubblicitarie

CAPITOLO 10

Per verificare l'efficienza dell'impianto elettrico, periodicamente è necessario controllare l'efficienza dell'alternatore

CAPITOLO 10

I vetri e il parabrezza devono essere tenuti costantemente puliti

CAPITOLO 10

Il non corretto orientamento del fascio di luce del proiettore può dipendere dalla dispositivo di regolazione del proiettore danneggiato

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli